i fagioli

 

La cottura dei fagioli cannellini toscani è la cosa più semplice di questo mondo ma a differenza di quella degli altri fagioli, necessita di una buona dose di pazienza e di qualche piccolo accorgimento.

Intanto vanno evitati sia l’ammollo che l’aggiunta di bicarbonato.

Allora!!….dopo averli sciacquati, mettete i vostri fagioli in una pentola, possibilmente col doppio fondo in acciaio e ricopriteli con acqua fredda pari a quattro o cinque volte il loro peso, salate, aggiungete uno spicchio d’aglio in camicia, un rametto di salvia, un piccolo rametto di rosmarino e poco olio extravergine.

Mettete la pentola sul fuoco a fiamma bassissima.(nb. se avete la piastra elettrica potete metterli incoperchiati, alla potenza più bassa – solitamente n.1 – anche la sera avanti, prima di andare a letto. La mattina verso le sette saranno pronti!!

I fagioli devono bollire impercettibilmente in modo che quasi non si muovano.

Non avendo la piastra elettrica ma il gas provvedete ad abbassare la fiamma piccola il più possibile, in modo da ricreare le condizioni annanzi dette. In questo caso calcolando la cottura in circa quattro/cinque ore è opportuno assaggiarli di tanto in tanto.

ed ora passiamo ai diversi modi di prepararli

FAGIOLI ALL’OLIO con l’acciuga

Aggiungete ai fagioli olio, sale, pepe e poca broda nonchè dei pezzettini di acciughe sott’olio.

……….altre ricette sui fagioli nei prossimi mesi.

buon appetito

Cristiano e Valeria